Creiamo un server TeamSpeak ed integriamolo con Bukkit


Sappiamo tutti che la chat di Minecraft non è il miglior modo per comunicare mentre si gioca, spesso è intasata e comunque richiede continue interruzioni per poter scrivere i propri messaggi. Skype sarebbe da escludere durante le sessioni di gioco, occupa tanta RAM e connessione. Insomma, se vogliamo giocare in tutta tranquillità con gli amici TeamSpeak fa veramente al caso nostro. Ecco allora la guida alla creazione di un server di TeamSpeak con tanto di integrazione su Minecraft, per sapere sempre chi entra, esce o scrive in chat! Vi ricordo che nella guida ipotizzerò che il server di Minecraft e quello di TeamSpeak vengano eseguito sullo stesso router. Attenzione: è necessaria la possibilità di aprire le porte del router per consentire agli utenti di accedere al server, più in basso trovate un link alle guide.

Scarichiamo il server

Rechiamoci alla pagina dei downloads di teamspeak.com e selezioniamo, in base a che tipo di processore abbiamo, il file Server 32 bit oppure Server 64 bit. Per scaricare il file clicchiamo sul pulsante “Download” sulla destra, accettiamo i termini di servizio ed infine clicchiamo su “No thanks, take me to the download”. Non ci resta che estrarre il file appena scaricato in una cartella apposita.

Avvio!

Facciamo doppio click sul file ts3server_win32 (oppure win64) e consentiamogli l’accesso alla rete. A questo punto apparirà una finestra con uno username, una password ed un token.  Conserviamo tutto al sicuro! Tutti questi dati ci serviranno dopo! Ricordate che quando il server è in esecuzione la sua iconcina appare nella taskbar.

Toc! Toc! Posso entrare? …ci risiamo…

Come al solito ci toccherà aprire le porte del router per consentire le connessioni. Siccome me lo avete chiesto in tanti, questa volta vi linko una pagina dove troverete le guide per sbloccare le porte di quasi tutti i modelli di modem e router (clicca qui!).  Le porte da aprire sono la 9987 e la 10011. Dopo aver aperto le porte visitiamo il sito CanYouSeeMe.org ed inseriamo il numero 9987 all’interno del campo “What Port?”, clicchiamo sul pulsante “Check your port” ed attendiamo qualche istante. Se viene visualizzata la scritta verde “Success” allora le connessioni sono permesse, in caso contrario ci toccherà chiamare in assistenza e fare qualche altro tentativo. Ripetiamo la procedura per verificare anche la porta 10011.

Accediamo al server

Per accedere vi basterà digitare l’indirizzo 127.0.0.1 all’interno del client di TeamSpeak. Una volta dentro ci verrà chiesta la Privilege Key, utile per impostarsi come amministratori. La Privilege key è quel lunghissimo token che ci è stato fornito con la creazione del server, inseriamolo e cominciamo a creare e sistemare i canali.

BukkitSpeak: Minecraft e TeamSpeak insieme

BukkitSpeak è un plugin di Bukkit che serve per vedere cosa sta succedendo all’interno del server di TeamSpeak direttamente dalla chat di Minecraft. Per installarlo rechiamoci su questa pagina, scendiamo un po’ in basso e clicchiamo su “Download BukkitSpeak”. Una volta scaricato, il file .jar va inserito nella cartella plugins del server. Avviamo il server e, una volta terminato il caricamento, chiudiamolo. Tra i plugins apparirà una nuova cartella: quella di BukkitSpeak. All’interno c’è un file di configurazione, apriamolo con il notepad e modifichiamolo così:

main:

  TeamSpeakIp: localhost <– Lasciare invariato

  TeamSpeakPort: 9987 <- – Lasciare invariato

  QueryPort: 10011 <– Lasciare invariato

  QueryUsername: Username <– Username fornito all’avvio del server

  QueryPassword: Password <– Password fornita all’avvio del server

Non ci resta che salvare le modifiche.

Tutto pronto!

Adesso possiamo avviare il server di Teamspeak e quello di Minecraft che saranno accessibili dallo stesso IP, non esitate a chiedere chiarimenti nei commenti qui sotto e buon divertimento!





Ti è piaciuto l'articolo? Allora segui Minecraft ITALIA su Facebook e Twitter per rimanere sempre aggiornato sulle ultime novità di questo gioco.
Informazioni su

Fondatore di Minecraft ITALIA, gamer e front-end developer. Seguimi su Facebook e Twitter