Il forum è in modalità sola lettura dal 16 giugno 2019, ora siamo su Discord. Altre informazioni

[Guida] Migliorare le prestazioni del vostro PC Windows / Minecraft

Grazie per l'aiuto
Iscriviti al mio canale youtube www.youtube.com/c/GOLDENXJZILMEGLIODELTUBO ...
ecco un mio video: 
www.youtube.com/watch?v=8DJPyot9T5E
Eccone un altro 
www.youtube.com/watch?v=dUZixnH05u0
BananarapBananarap
27/05/2015, 10:55lollissimo ha scritto: Grazie per l'aiuto

No problem man
@Fantasy2001  ma come hai fatto a fare l'update a windows 10 se esce il 29 luglio 2015.(Technical Preview per caso?,se si aggiornerò anch'io.). 

Ringrazio invece CapoFantasma97  che ho scoperto come aumentare le prestazioni del mio PC che è un po' datato
(ben 3 anni!)
Grazzie 1000.  ^_^
11/06/2015, 10:30AndreaS133 ha scritto: @Fantasy2001  ma come hai fatto a fare l'update a windows 10 se esce il 29 luglio 2015.(Technical Preview per caso?,se si aggiornerò anch'io.). 

Ringrazio invece CapoFantasma97  che ho scoperto come aumentare le prestazioni del mio PC che è un po' datato
(ben 3 anni!)
Grazzie 1000.  ^_^
Si, è la Technical Preview (anche se nelle ultime build si chiama Insider Preview). Anche io ce l'ho, ma riscontro qualche bug con il menù start... (Modificato 11/06/2015, 10:33 da SkiFire13.)
My Config:
    MotherBoard: GigaByte 990 FX A-UD3 Ultra Durable
    CPU: AMD FX-8350 (8 core, 4.00GHz)
    Dissipatore: ThermalRight Macho HR-02 Rev.a
    RAM: Corsair Vengeance 8GB 4GBx2
    GPU: nVidia GTX 780 Asus OC
    PSU: Corsair CX 750M
    Case: Cooler Master 690 III Midi
    SSD 256GB
    HHD 1TB
    Masterizzatore
11/06/2015, 10:30AndreaS133 ha scritto: @Fantasy2001  ma come hai fatto a fare l'update a windows 10 se esce il 29 luglio 2015.(Technical Preview per caso?,se si aggiornerò anch'io.). 



Ringrazio invece CapoFantasma97  che ho scoperto come aumentare le prestazioni del mio PC che è un po' datato

(ben 3 anni!)

Grazzie 1000.  ^_^

Di niente Tongue

Ti consiglio però di aspettare la prima versione stabile che installare subito la technical preview.
Se hai windows 7 o windows 8.x puoi già prenotare l'update a 10 gratuito, dovrebbe comparirti il logo windows nella tray, e la relativa finestra ti permette di prenotarlo.
22/03/2015, 18:43CapoFantasma97 ha scritto: Premetto che questa guida non è rivolta verso chi è già "smanettone level master", perché sicuramente sa meglio di me come spingere al massimo un PC. Questa guida invece è per chi non volesse invalidare la garanzia o tentare imprese rischiose che preferisce evitare come l'overclocking e il Windows Parking.

Questa guida è specialmente utile per i PC vecchiotti che vogliono essere svecchiati, ma anche per migliorare e tenere in forma i PC poco prestanti. Molte tra le operazioni descritte sono operazioni che dovrebbero essere nell'ordinario, una regolare manutenzione, altre tweaks e migliorie, e soluzioni di problemi.

Partiamo subito con un problema comune a diversi utenti Windows 8:

Problema: PC Windows 8 / Surface Pro improvvisamente lento, ed eventuale surriscaldamento
Se il vostro computer dovesse improvvisamente rallentarsi, presentare un grande e inaspettato surriscaldamento, e aprendo il Task Manager dovreste vedere vicini al 100% i valori di Disco, CPU e RAM, la causa potrebbe essere di Windows Update, e il suo processo Windows module installer.


Soluzione:
Semplice, disattivare il servizio di aggiornamento rendendolo manuale. Fate questa operazione solo se si presenta il problema descritto sopra. Infatti non si presenta a tutti.
Inoltre questa soluzione blocca gli aggiornamenti automatici, vale a dire che dovrete andare voi manualmente a cercare gli ultimi aggiornamenti disponibili quando volete andando sulle Impostazioni e premendo il tasto Cerca aggiornamenti.


Per prima cosa apriamo la finestra Esegui. Lo si può fare con un click destro sul logo dello start, oppure se volete fare gli hacker figheggianti, usate la combinazione di tasti WindowsKey + R (WindowsKey è il tasto con disegnato sopra il logo Windows.
Da lì, scrivere services.msc. Si aprirà la finestra dei Servizi.
Ora bisogna impostare su manuale Programma di installazione dei moduli di Windows, ovvero Windows Module Installer in inglese. Per farlo, cercare "Programma di installazione dei moduli di Windows" nella lista, fare un doppio click, e cambiare il tipo di avvio da automatico a manuale. La stessa cosa bisogna farla con la voce Windows Update (in italiano... Windows Update!).


Ora si può chiudere tutto e passare al Pannello di Controllo, sempre accessibile con un click destro sul logo dello start.
Ora, andate su "Windows Update". Se non lo vedete, scrivetelo nella barra della ricerca.
Una volta aperto, a sinistra ci sarà la voce "Cambia impostazioni". Su "Aggiornamenti importanti", selezionare dalla tendina la voce "Verifica la disponibilità di aggiornamenti ma consenti di scegliere se scaricarli e installarli". Date l'ok e chiudete pure.
mi sono bloccato a cercare services.msc, dove devo cercare Programma di installazione dei moduli di Windows?
RiotBy Eng100Riot
@Capofantasma97 cosa ne pensi della linea di Software della casa Iobit? Io li ho installati e sembrano funzionare, se mi potessi dare un parare sarebbe utile

Inviato dal mio CUBOT ONE utilizzando Tapatalk (Modificato 24/06/2015, 09:21 da sticostanco.)
Se ti sono stato d'aiuto, lasciami un:
REP!

24/06/2015, 08:05Eng200 ha scritto:
22/03/2015, 18:43CapoFantasma97 ha scritto: Premetto che questa guida non è rivolta verso chi è già "smanettone level master", perché sicuramente sa meglio di me come spingere al massimo un PC. Questa guida invece è per chi non volesse invalidare la garanzia o tentare imprese rischiose che preferisce evitare come l'overclocking e il Windows Parking.



Questa guida è specialmente utile per i PC vecchiotti che vogliono essere svecchiati, ma anche per migliorare e tenere in forma i PC poco prestanti. Molte tra le operazioni descritte sono operazioni che dovrebbero essere nell'ordinario, una regolare manutenzione, altre tweaks e migliorie, e soluzioni di problemi.



Partiamo subito con un problema comune a diversi utenti Windows 8:



Problema: PC Windows 8 / Surface Pro improvvisamente lento, ed eventuale surriscaldamento

Se il vostro computer dovesse improvvisamente rallentarsi, presentare un grande e inaspettato surriscaldamento, e aprendo il Task Manager dovreste vedere vicini al 100% i valori di Disco, CPU e RAM, la causa potrebbe essere di Windows Update, e il suo processo Windows module installer.





Soluzione:

Semplice, disattivare il servizio di aggiornamento rendendolo manuale. Fate questa operazione solo se si presenta il problema descritto sopra. Infatti non si presenta a tutti.

Inoltre questa soluzione blocca gli aggiornamenti automatici, vale a dire che dovrete andare voi manualmente a cercare gli ultimi aggiornamenti disponibili quando volete andando sulle Impostazioni e premendo il tasto Cerca aggiornamenti.





Per prima cosa apriamo la finestra Esegui. Lo si può fare con un click destro sul logo dello start, oppure se volete fare gli hacker figheggianti, usate la combinazione di tasti WindowsKey + R (WindowsKey è il tasto con disegnato sopra il logo Windows.

Da lì, scrivere services.msc. Si aprirà la finestra dei Servizi.

Ora bisogna impostare su manuale Programma di installazione dei moduli di Windows, ovvero Windows Module Installer in inglese. Per farlo, cercare "Programma di installazione dei moduli di Windows" nella lista, fare un doppio click, e cambiare il tipo di avvio da automatico a manuale. La stessa cosa bisogna farla con la voce Windows Update (in italiano... Windows Update!).





Ora si può chiudere tutto e passare al Pannello di Controllo, sempre accessibile con un click destro sul logo dello start.

Ora, andate su "Windows Update". Se non lo vedete, scrivetelo nella barra della ricerca.

Una volta aperto, a sinistra ci sarà la voce "Cambia impostazioni". Su "Aggiornamenti importanti", selezionare dalla tendina la voce "Verifica la disponibilità di aggiornamenti ma consenti di scegliere se scaricarli e installarli". Date l'ok e chiudete pure.

mi sono bloccato a cercare services.msc, dove devo cercare Programma di installazione dei moduli di Windows?

Quando apri services.msc, comparirà una lista. Sfogliala fino a trovare la voce

24/06/2015, 09:21sticostanco ha scritto: @Capofantasma97 cosa ne pensi della linea di Software della casa Iobit? Io li ho installati e sembrano funzionare, se mi potessi dare un parare sarebbe utile

Inviato dal mio CUBOT ONE utilizzando Tapatalk

Non lo so, non li ho mai sentiti e quindi neanche provati.
Ma a giudicare dalle descrizioni sembrano facciano né più né meno dei programmi e di alcune operazioni che ho listato (non tutte comunque).
È comunque bene avere una certa manualità nelle operazioni, perché finisce che un programma automatico cancelli o modifichi qualcosa di importante. (Modificato 24/06/2015, 09:32 da CapoFantasma97.)
1 utente apprezza questo post
22/03/2015, 18:43CapoFantasma97 ha scritto: Premetto che questa guida non è rivolta verso chi è già "smanettone level master", perché sicuramente sa meglio di me come spingere al massimo un PC. Questa guida invece è per chi non volesse invalidare la garanzia o tentare imprese rischiose che preferisce evitare come l'overclocking e il Windows Parking.

Questa guida è specialmente utile per i PC vecchiotti che vogliono essere svecchiati, ma anche per migliorare e tenere in forma i PC poco prestanti. Molte tra le operazioni descritte sono operazioni che dovrebbero essere nell'ordinario, una regolare manutenzione, altre tweaks e migliorie, e soluzioni di problemi.

Partiamo subito con un problema comune a diversi utenti Windows 8:

Problema: PC Windows 8 / Surface Pro improvvisamente lento, ed eventuale surriscaldamento
Se il vostro computer dovesse improvvisamente rallentarsi, presentare un grande e inaspettato surriscaldamento, e aprendo il Task Manager dovreste vedere vicini al 100% i valori di Disco, CPU e RAM, la causa potrebbe essere di Windows Update, e il suo processo Windows module installer.


Soluzione:
Semplice, disattivare il servizio di aggiornamento rendendolo manuale. Fate questa operazione solo se si presenta il problema descritto sopra. Infatti non si presenta a tutti.
Inoltre questa soluzione blocca gli aggiornamenti automatici, vale a dire che dovrete andare voi manualmente a cercare gli ultimi aggiornamenti disponibili quando volete andando sulle Impostazioni e premendo il tasto Cerca aggiornamenti.


Per prima cosa apriamo la finestra Esegui. Lo si può fare con un click destro sul logo dello start, oppure se volete fare gli hacker figheggianti, usate la combinazione di tasti WindowsKey + R (WindowsKey è il tasto con disegnato sopra il logo Windows.
Da lì, scrivere services.msc. Si aprirà la finestra dei Servizi.
Ora bisogna impostare su manuale Programma di installazione dei moduli di Windows, ovvero Windows Module Installer in inglese. Per farlo, cercare "Programma di installazione dei moduli di Windows" nella lista, fare un doppio click, e cambiare il tipo di avvio da automatico a manuale. La stessa cosa bisogna farla con la voce Windows Update (in italiano... Windows Update!).


Ora si può chiudere tutto e passare al Pannello di Controllo, sempre accessibile con un click destro sul logo dello start.
Ora, andate su "Windows Update". Se non lo vedete, scrivetelo nella barra della ricerca.
Una volta aperto, a sinistra ci sarà la voce "Cambia impostazioni". Su "Aggiornamenti importanti", selezionare dalla tendina la voce "Verifica la disponibilità di aggiornamenti ma consenti di scegliere se scaricarli e installarli". Date l'ok e chiudete pure.


Queste operazioni diverranno effettive al prossimo riavvio del PC, e non vi faranno più avere problemi con il processo cattivo mangia-risorse.


Registro di sistema frammentato e "sporco"
Il Registro di sistema è dove Windows ha tutte le istruzioni per il suo funzionamento, e con l'avanzare del tempo si fa sempre più grande, disordinato e frammentato. Ciò rende lentamente sempre più lento il PC.
Se il vostro PC è "antiquato", posso dirvi per esperienza che troverete un netto miglioramento, mentre per tutti i PC è un'operazione che dovrebbe essere effettuato regolarmente per tenerlo in forma.

Soluzione:
Ci sono un sacco di programmi freeware che scansionano il registro per eliminare le voci inutili, e per deframmentarlo.
Io uso per la pulizia del registro Eusing Free Registry Cleaner [LINK].
Scegliete Site 2, Site 3 o Site 4 per scaricarlo, sarà immediato. Una volta scaricato e installato, all'avvio chiederà un codice che attesti la registrazione al sito. Non c'è da preoccuparsi, questo passaggio è totalmente facoltativo, e tranquillamente ignorato ad ogni avvio tramite il tasto Skip, oppure farlo, non costa nulla. Partiamo con il fatto che si può già da subito scegliere la lingua italiana, infatti in alto nella finestra c'è scritto Language, e da lì si può sceglierla. Poi basta premere su Analizza Registro (o Scan Registry Issue) per avviare la scansione, e Ripara Registro (Repair Registry Issue) per correggere gli errori trovati. Un pop up avviserà che alcune chiavi di registro anche se eliminate ricompariranno perché rigenerate dal sistema operativo, poiché necessarie al suo funzionamento, e quindi verranno sempre ritrovate anche nelle scansioni successive.

Per la deframmentazione registro invece, uso Eusing Free Registry Defrag [LINK]
Molto simile al precedente, infatti stesso autore, stesso sistema di codice, anche le operazioni da fare sono simili, prima tasto Analizza, poi Defrag. La differenza sta nel fatto che questo programma anziché pulire, deframmenta il registro. A differenza del precedente inoltre, dopo l'operazione di deframmentazione sarà necessario riavviare il PC, quindi usatelo solo dopo aver salvato e finito tutto quello che stavate facendo.

Questi programmi non sono da usare assiduamente, perché comunque il registro non si incasina in un'ora o un giorno Tongue ma è comunque un'operazione che gioverebbe farla periodicamente, ad esempio... una volta al mese? Decidete voi.


Troppi programmi in Esecuzione automatica rallentano il PC sia in fase di avvio che durante l'uso
Più programmi si installano, e più vanno ad accumularsi ai programmi che vengono eseguiti all'avvio. Tali programmi rallentano la fase di avvio del PC, e lo rendono più lento perché rimangono in esecuzione mangiando una fetta delle risorse che si potrebbero invece usare per dare il massimo al gioco / programma in uso.

Soluzione:
Prima di tutto, una distinzione fra Windows 8 e altri Windows. Windows 8 ha la lista dei programmi in esecuzione all'avvio nel task manager (Ctrl + Alt + Canc, Gestione Attività, pagina Avvio), mentre versioni di Windows precedenti si accede con la seguente procedura:
aprire Esegui (tasto Windows + R oppure dallo Start, o ancora scrivendolo su Cerca), scrivere "msconfig". La pagina "Configurazione di sistema" sarà aperta. Da lì scegliere la pagina Avvio.

Ora, disattivare tutti i programmi ritenuti inutili all'avvio, o che potete aprirlo dopo l'avvio. Tenete solo i programmi che ritenete realmente utili, come l'antivirus, firewall, i cloud come Dropbox se li usate spesso. Dal prossimo riavvio, tali programmi non si eseguiranno da soli e il PC si avvierà più rapidamente e sarà più veloce.

Questa operazione è consigliata da rifare ogniqualvolta si installa un programma, in quanto potrebbe mettersi automaticamente nella lista dei programmi che si eseguono da soli all'avvio.


Usare più core per la fase di avvio aumenta la velocità di avvio
Normalmente il PC usa uno o due core per la fase di avvio. Ciò limita le sue potenzialità per la fase di avvio, che potrebbe essere molto più rapida con l'uso di tutti i core disponibili.

Soluzione:
Andare sempre nella finestra Configurazione di sistema come nel punto precedente (Esegui, scrivere msconfig e dare l'ok).
Da lì scegliere la pagina Opzioni di avvio, e premere sul tasto Opzioni avanzate. Nella nuova finestra aperta, mettere la spunta su Numero di processori, e scegliere il numero più grande disponibile. Poi dare l'ok e chiudere la finestra.
Dal prossimo avvio userà tutti i core selezionati, avviando il PC più rapidamente.


Eliminare tutti i programmi inutili migliora le prestazioni e lo spazio del PC
E' buona cosa controllare periodicamente la lista dei programmi, in quanto spesso durante un'installazione potrebbero installarsi programmi non voluti, o potrebbero esserci programmi che non si usano più.

Soluzione:
Aprire il Pannello di controllo, e poi andare su Programmi. Se avete un PC Windows 8, fate semplicemente click destro sul logo start, e cliccare sulla prima voce, "Programmi e funzionalità".
Disinstallate tutti i programmi ritenuti inutili o rimasti inutilizzati. Se avete delle demo di antivirus, toglietele e installate un buon antivirus. Consiglio Eset Nod 32 se antivirus a pagamento, in quanto estremamente leggero pur rimanendo molto prestante, altrimenti per un antivirus gratuito, Avast.
Disinstallate anche qualsiasi altra demo di programmi che potrebbe esserci nel PC.


Errori nella memoria rallentano il PC
A volte possono accumularsi degli errori relativi alla memoria del PC. Risolverli tramite uno strumento di diagnostica migliora le prestazioni del PC.

Soluzione:
Se non lo avete mai usato, sarebbe ora di fare un tentativo.
Dal Pannello di controllo, digitare nella barra di ricerca "memoria". Compariranno alcune voci, tra cui "Esegui la diagnosi dei problemi di memoria del computer". Una volta cliccato, scegliere Riavvia ora ed individua eventuali problemi. Ciò causerà il riavvio del PC, quindi verificate di aver salvato tutto ciò che stavate facendo prima.
Una volta eseguito, comparirà una schermata nera, o blu, o quello che vi pare, mostrando alcune scritte. Questa operazione di scansione potrebbe durare anche un bel po', quindi nel frattempo potete andare a farvi un panino.


Disco frammentato e "sporco"
Con l'uso e il passare del tempo il disco rigido del PC si riempie sempre di più di files temporanei, e si frammenta. Ciò rende più lento il PC, e viene occupato dello spazio inutilmente.

Soluzione:
Gli strumenti Pulizia disco e l'Unità di deframmentazione dischi sono tool preinstallati su Windows che servono proprio per assolvere a questi problemi. La Pulizia disco classica però manca di alcune funzioni che invece possono essere trovate nella sua versione avanzata:
Per prima cosa, creare un collegamento. Come indirizzo del collegamento, immettere:

%SystemRoot%\System32\Cmd.exe /c Cleanmgr /sageset:65535 & Cleanmgr /sagerun:65535

E dare l'ok. Chiamatelo come volete il collegamento.
Poi, aprire tale collegamento. Si aprirà una schermata nota a chiunque conosca il normale Pulizia disco, con la differenza che avrà molte più opzioni di pulizia. Selezionare tutte le opzioni volute, e dare il via alla pulizia.

Per la deframmentazione disco invece, andare su Cerca, e scrivere "deframmenta".
Su Windows 8 comparirà "Deframmenta e ottimizza unità, su versioni precedenti "Utilità di deframmentazione dischi". Sono esattamente la stessa cosa.

Premere su Analizza per avviare l'analisi e verificare che il disco sia effettivamente frammentato. Se lo è, premere su Ottimizza.
Visto che ci siete, se è attiva l'opzione di deframmentazione automatica, disattivarla. Meglio farlo manualmente e quando lo decidiamo noi, per avere il PC sempre al massimo e non vedersi rallentati dall'esecuzione automatica di tale tool.


Gli effetti grafici e animati riducono le prestazioni del PC
Se il vostro PC è poco prestante, gli effetti grafici come Aero, trasparenze, ombreggiature e quant'altro, riducono le prestazioni del PC. Sacrificandole si otterrà un certo miglioramento delle prestazioni.

Soluzione:
Andare un'altra volta ancora su Esegui (lol) e scrivere sysdm.cpl, oppure andare in Pannello di controllo > Sistema e sicurezza > Sistema e da lì andare in Impostazioni di sistema avanzate (lo trovate a sinistra della finestra). Oppure ancora click destro sull'icona Computer, proprietà, e poi Impostazioni di sistema avanzate.
Nella scheda Avanzate, cliccare il pulsante Impostazioni alla voce Prestazioni, e togliete la spunta a tutto ciò che ritenete non possa servirvi.

Qualche esempio:
- Anima le finestre quando vengono ingrandite o ridotte
- Animazioni sulla barra delle applicazioni
- Apri caselle combinate con effetto scorrimento
- Controlli ed elementi animati nelle finestre
- Dissolvi le voci di menu dopo il click
- Mostra ombreggiatura del puntatore del mouse
- Mostra ombreggiatura delle finestre
- Sposta in modo uniforme le caselle di riepilogo
- Salva le anteprime della barra delle applicazioni
- Visualizza menu con effetto di dissolvenza
- Visualizza rettangolo di selezione trasparente
- Visualizza suggerimenti con effetto dissolvenza o scorrimento


Una volta fatto, dare l'ok e avrete finito.


Il Risparmio Energetico riduce le prestazioni per risparmiare una quantità esigua di corrente
Spesso il PC è impostato su Bilanciato per il risparmio energetico. Impostarlo al massimo aiuta a ottenere il massimo delle prestazioni.


Soluzione:
Andare in Pannello di Controllo, e scrivere "energia" nella barra di ricerca. Da lì premere su Opzioni di risparmio energia.
Da lì, selezionare la voce "Prestazioni elevate" come combinazione di risparmio energia. Ciò usera pochissima energia in più, ma consentirà di avere prestazioni più elevate e di sfruttare appieno il PC.


Usare Revo Uninstaller per togliere i programmi inutili ed eventuale malware manualmente, e pulisci le chiavi di registro rimaste dopo l'installazione
Se capita l'installazione involontaria di malware, o vuoi semplicemente disinstallare i programmi come nel punto più sopra, con Revo Uninstaller puoi forzare la disinstallazione se non riesci, e poi togliere le chiavi rimaste nel registro.

Soluzione:
Andare nel sito ufficiale [LINK] e scaricarlo. Una volta installato e lanciato, vedrete una lista di ogni singolo programma che c'è sul vostro PC, probabilmente vedrete anche quelli che non riuscite a notare nella normale pagina in Programmi e funzionalità.
Se avete il dubbio che un certo programma sia un malware, o non siete sicuri che sia inutile, una semplice ricerca su Google vi risolverà tutto! Con un semplice click destro potrete fare automaticamente la ricerca su Google, tramite la voce Search at Google for. Siti come shouldiremoveit ti daranno la risposta se toglierlo o meno.
Quando finite la disinstallazione di un programma, eseguite lo scan in advanced per trovare le chiavi di registro rimaste, selezionatele tutte ed eliminatele.


Finisco con una lista di cose così ovvie da far concorrenza all'omonimo Capitano:

-Mantenere aggiornato il proprio PC. Verificare regolarmente la disponibilità di aggiornamenti, e installarli quando possibile
-Mantenere aggiornati i driver dei vari componenti. Andando ai siti delle varie case produttrici, ci saranno i loro tool per l'autodetect e l'aggiornamento di tali driver
-il rallentamento del PC, specie quando improvviso, può essere causato da virus. Per cui smettila di diventare cieco in siti a luci rosse ed esegui una scansione antivirus
-se vuoi giocare o usare un programma particolarmente pesante, chiudi tutti gli altri programmi in esecuzione. Così le risorse si concentreranno per quel programma / gioco


Se avete qualche suggerimento, scrivetelo e lo aggiungerò.

mi sei stato in parte utile,in parte perchè il 90% di quello che hai scritto l'avevo già fatto,comunque bella guida, rep subito subito

24/06/2015, 09:29CapoFantasma97 ha scritto:
24/06/2015, 08:05Eng200 ha scritto:
22/03/2015, 18:43CapoFantasma97 ha scritto: Premetto che questa guida non è rivolta verso chi è già "smanettone level master", perché sicuramente sa meglio di me come spingere al massimo un PC. Questa guida invece è per chi non volesse invalidare la garanzia o tentare imprese rischiose che preferisce evitare come l'overclocking e il Windows Parking.



Questa guida è specialmente utile per i PC vecchiotti che vogliono essere svecchiati, ma anche per migliorare e tenere in forma i PC poco prestanti. Molte tra le operazioni descritte sono operazioni che dovrebbero essere nell'ordinario, una regolare manutenzione, altre tweaks e migliorie, e soluzioni di problemi.



Partiamo subito con un problema comune a diversi utenti Windows 8:



Problema: PC Windows 8 / Surface Pro improvvisamente lento, ed eventuale surriscaldamento

Se il vostro computer dovesse improvvisamente rallentarsi, presentare un grande e inaspettato surriscaldamento, e aprendo il Task Manager dovreste vedere vicini al 100% i valori di Disco, CPU e RAM, la causa potrebbe essere di Windows Update, e il suo processo Windows module installer.





Soluzione:

Semplice, disattivare il servizio di aggiornamento rendendolo manuale. Fate questa operazione solo se si presenta il problema descritto sopra. Infatti non si presenta a tutti.

Inoltre questa soluzione blocca gli aggiornamenti automatici, vale a dire che dovrete andare voi manualmente a cercare gli ultimi aggiornamenti disponibili quando volete andando sulle Impostazioni e premendo il tasto Cerca aggiornamenti.





Per prima cosa apriamo la finestra Esegui. Lo si può fare con un click destro sul logo dello start, oppure se volete fare gli hacker figheggianti, usate la combinazione di tasti WindowsKey + R (WindowsKey è il tasto con disegnato sopra il logo Windows.

Da lì, scrivere services.msc. Si aprirà la finestra dei Servizi.

Ora bisogna impostare su manuale Programma di installazione dei moduli di Windows, ovvero Windows Module Installer in inglese. Per farlo, cercare "Programma di installazione dei moduli di Windows" nella lista, fare un doppio click, e cambiare il tipo di avvio da automatico a manuale. La stessa cosa bisogna farla con la voce Windows Update (in italiano... Windows Update!).





Ora si può chiudere tutto e passare al Pannello di Controllo, sempre accessibile con un click destro sul logo dello start.

Ora, andate su "Windows Update". Se non lo vedete, scrivetelo nella barra della ricerca.

Una volta aperto, a sinistra ci sarà la voce "Cambia impostazioni". Su "Aggiornamenti importanti", selezionare dalla tendina la voce "Verifica la disponibilità di aggiornamenti ma consenti di scegliere se scaricarli e installarli". Date l'ok e chiudete pure.

mi sono bloccato a cercare services.msc, dove devo cercare Programma di installazione dei moduli di Windows?

Quando apri services.msc, comparirà una lista. Sfogliala fino a trovare la voce
avevo già capito da solo Tongue (Modificato 24/06/2015, 10:23 da Eng100.)
RiotBy Eng100Riot
@CapoFantasma97 Per ogni paragrafo potresti utilizzare degli spoiler? (Modificato 27/06/2015, 16:12 da NotNull.)
Conzolez:
Nintendo 3DS XL (Blue-Black) v11.3 (Homebrew)
Gioco più giocato: The Legend of Zelda: Ocarina of Time 
Wii U (Premium Pack) v5.5.1 (Homebrew)
Gioco più giocato: The Legend of Zelda: Wind Waker HD
Nintendo Switch (Neon controllers) v2.0 
Gioco più giocato: The Legend of Zelda: Breath of The Wild

(No, non sono un fan di zelda Shifty )

PC:
Portatile schifoso da 300€
1 utente apprezza questo post
27/06/2015, 16:12XxAle2004xX ha scritto: @CapoFantasma97 Per ogni paragrafo potresti utilizzare degli spoiler?

Quando torno a casa lo riformatterò con gli spoiler, grazie del suggerimento
27/06/2015, 16:12XxAle2004xX ha scritto: @CapoFantasma97 Per ogni paragrafo potresti utilizzare degli spoiler?

Aggiunti gli spoiler
@CapoFantasma97, piccolo consiglio, alla parte della deframmentazione del disco metti anche che, se hai una SSD, non ti azzardare a farlo, potrestri gravemente romperla e anche ucciderla.
Se ti sono stato utile pigia quel bel pulsantino REP.

KINGS OF THE HILLS
[Immagine: xwUIc7j.jpg]


[Immagine: Renzi.jpg]
RENZI COMANDERA' IL MONDO UN GIORNO!
28/06/2015, 12:13Nickframe76 ha scritto: @CapoFantasma97, piccolo consiglio, alla parte della deframmentazione del disco metti anche che, se hai una SSD, non ti azzardare a farlo, potrestri gravemente romperla e anche ucciderla.

Aggiunto al titolo della deframmentazione, così è ben visibile
Rep, complimenti, guida molto utile Big Grin
Discussioni simili
Risposta di Maxetto
28/04/2019, 13:03
Risposta di Retr03
21/02/2019, 17:01
 
[Domanda] java e le mod
1 790
Risposta di illotto
25/01/2019, 20:20
 
[Domanda] PC gaming Monitor
2 643
Risposta di StrataGammaYT
28/12/2018, 23:14
 
21 1,548
Risposta di Francy2040
23/12/2018, 09:40

Utente(i) che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)