Come creare un server di Minecraft (Vanilla) Guide download

Come creare un server di Minecraft (Vanilla)

Informazioni

Aggiunto da
Crediti
Occhioverde [Riccardo Sacchetto] (Guida ed editing immagine), Wallpapers Craft (Base immagine), Mojang (Programma trattato ed utilizzato principalmente)
Link sponsorizzati

Come creare un server di Minecraft (Vanilla)

Se c'è una cosa veramente poco chiara su internet, è come creare il proprio server Minecraft ed aprirlo a tutti.

Attenzione: In questa guida spiegherò come creare un server Minecraft Vanilla, non Bukkit/Spigot/Bungeecord. Se sei interessato a questo tipo di server ti consiglio di leggere questa discussione.

Passo 1: Scarichiamo il software dedicato

Tempo fa, per scaricare il server Minecraft era necessario recarsi su appositi siti, oggi è molto più semplice.

Apri il tuo launcher di Minecraft e seleziona "Opzioni di avvio"

Da qui, scegli la tua versione di Minecraft preferita e apri la scheda.

Come vedi da questa immagine, c'è un pulsante dal titolo "Scarica server". Premilo.

Minecraft launcher - Scarica server

Ti si aprirà un link simile a questo (Con questo link scarichi il server per MC 1.12) che ti chiederà di scaricare un file JAR. Fai il download tranquillamente: questo programma è messo a disposizione dalla Mojang, quindi non corri il rischio di contrarre virus.

Passo 2: Prepariamoci al primo avvio

Una volta scaricato il file JAR, mettiamolo in una apposita cartella: gli servirà uno spazio tutto suo dove mettere mondi, lista dei giocatori OP, Bannati, ecc...

Ora che hai fatto tutto clicca due volte sul file e aspetta.

Creerà una cartella, il file "server.properties" (Al momento ancora vuoto) ed un file TXT, poi si chiuderà in automatico. Non ti preoccupare, è normale!

Apri il file "eula.txt" che è stato creato. Nell'ultima riga leggerai "eula=false": dovrai cambiare questa riga in "eula=true". Ciò significa che accetti i loro termini di utilizzo (Ovviamente leggibili qui).

Passo 3: Il primo avvio (Questa volta effettivo)

Se hai seguito per bene il passo 2, ora sei pronto al primo avvio.

Clicca due volte sul file JAR.

Ci si aprirà questa schermata, che ora vi descriverò.

Minecraft server GUI

  • A destra vediamo il log del server. Subito vedremo che sta creando il mondo, quindi non tocchiamo niente.
  • In alto a sinistra vediamo la memoria occupata dal server. Ci accorgeremo comunque che è un programma bello pesante dalla ventola del PC, che inizierà a velocizzarsi.
  • In basso a sinistra abbiamo la lista dei giocatori online. Ora è vuota, ma presto si riempirà.

Prima di poter utilizzare il nostro server dovremo configurarlo. Per cui digitiamo "stop" nella casella in basso e passiamo al prossimo capitolo.

Passo 4: Prepariamo la configurazione

Ora che la GUI si è chiusa, noteremo subito che nella cartella ci sono molti più file di prima. Vediamoli insieme:

  • Cartella "logs": Qui troveremo (in formato TXT) tutto ciò che vedevamo prima alla destra della GUI: appunto, i log.
  • Cartella "world": Qui troveremo i file del nostro mondo. Sì, è un mondo compatibile con quelli di Minecraft single player, quindi puoi tranquillamente cambiarlo con un tuo mondo già creato in precedenza. Poi vedremo come.
  • File "banned-ips.json": Qui troveremo la lista dei giocatori bannati per IP. Non tocchiamo mai questo file. Il server se lo gestirà in autonomia.
  • File "banned-players.json": Qui troveremo la lista dei giocatori bannati per username. Non tocchiamo mai questo file. Il server se lo gestirà in autonomia.
  • File "eula.txt": Questo è il file che avevamo modificato prima. Ora non toccarlo più.
  • File "ops.json": Qui troveremo la lista degli operatori. Non tocchiamo mai questo file. Il server se lo gestirà in autonomia.
  • File "server.properties": Questa è la configurazione del server. Non modificarla mai se non sai come fare. Ovviamente te lo spieghero in modo esaustivo più tardi.
  • File "usercache.json": Questo file non ci deve interessare. Sono la cache del server.
  • File "whitelist.json": Qui troveremo la lista dei giocatori a cui vogliamo concedere l'accesso al server. Non tocchiamo mai questo file. Il server se lo gestirà in autonomia.

Ora che conosciamo bene i nostri file, configuriamo il server.

Passo 5: Modifichiamo il file "server.properties"

Subito noteremo che questo formato non è riconosciuto dal nostro PC. Dovremo quindi scaricare Notepad++ per editarlo. Eccolo qui.

Una volta installato, facciamo clic col tasto destro sul file "server.properties" e scegliamo "Edit with Notepad++".

Ecco come si presenterà il file una volta aperto:

File "server.properties" con Notepad++

Vediamo tutti i parametri. Attenzione: se qui nella lista, in fianco ad un parametro, vedi un punto eclamativo rosso tra parentesi, significa che lì non devi modificare nulla.

  • (!) "generator-settings": Questo parametro è relativo alla generazione del mondo. Non tocchiamolo.
  • (!) "op-permission-level": Questo parametro specifica il livello di permessi degli operatori. 4 è perfetto, non modifichiamolo.
  • "allow-nether": Se imposti questo parametro su "false" il Nether non sarà disponibile nel tuo server. Modificalo a tua discrezione.
  • "level-name": Questo parametro ci interessa solo se vogliamo cambiare il mondo del server. Lo spiegherò più tardi.
  • (!) "enable-query", "allow-flight", "prevent-proxy-connections", "server-port", "max-world-size", "level-type", "enable-rcon", "snooper-enabled", "resource-pack-sha1": Questi parametri non ci interessano e non li spiegherò. Normalamente non vengono cambiati.
  • "level-seed": Inseriamo qui il seed per il nostro mondo. Se è vuoto ne verrà inserito uno a caso come in giocatore singolo. Qui trovi una lista di seed che poterbbero interessarti. Attenzione: se cambi il seed il mondo verrà generato nuovamente ed il vecchio eliminato.
  • (!) "force-gamemode", "server-ip", "network-compression-threshold", "max-build-height", "spawn-npcs", "spawn-animals": Anche questi parametri non ci interessano, in un server vanilla. Normalamente non vengono cambiati.
  • "white-list": Spiegherò questo parametro più avanti, in un passo dedicato. Deciderai dopo se modificarlo.
  • "hardcore": Metti questo parametro su "true" solo se vuoi giocare in Hardcore, altrimenti lascialo come è.
  • (!) "online-mode": Se questo parametro viene impostato su "true" gli utenti SP non potranno entrare nel server. Decidi tu se impostarlo su "false". Attenzione: utilizzare Minecraft SP è un reato, quindi non bisognerebbe impostare l'Online Mode su "false".
  • "resource-pack": Inserisci qui la resurce pack da imporre ai tuoi utenti. Non spiegherò qui come fare, ma puoi trovare diverse guide in rete.
  • "pvp": Se imposti questo parametro su "false" verrà disabilitato il PVP. Ricorda che il PVP è uno degli aspetti più belli di Minecraft Multiplayer, quindi disabilitalo a tua discrezione.
  • "difficulty": Questo parametro viene normalmente impostato su "2", che rappresenta la difficoltà media. (Facile= 1; Difficile= 3)
  • (!) "enable-command-block": Se il tuo server non è in creativa, non ha senso impostare il parametro su "true". Ricorda che se abiliti i command block li potranno usare tutti, non solo tu.
  • "gamemode": Questà opzione viene modificata completamente a tua discrezione. (0= Sopravvivenza; 1= Creativa; 2= Avventura; 3= Spettatore)
  • "max-players": Questo è il numero massimo di giocatori che possono entrare nel server. Ricorda di memorizzare questo concetto: più giocatori online, più lag.
  • "motd": Questo parametro rappresenta la "descrizione del server", he appare sotto il nome, nella lista.
  • (!) "player-idle-timeout", "max-tick-time", "spawn-monsters", "view-distance", "generate-structures": Anche questi parametri non ci interessano, in un server vanilla. Normalamente non vengono cambiati.

Hai impostato la tua configurazione? Bene! Vediamo in dettaglio alcuni parametri aggiuntivi.

Passo 5.1: Modifichiamo il mondo del server

Come avevo detto prima, ora vediamo come modificare il nostro mondo.

Eliminiamo la cartella "world" che troviamo trai i file del server e sostituiamola con il mondo desiderato.

Ora selezioniamo la cartella e premiamo "F2", copiamo il nome e cerchiamo il parametro "level-name" nella configurazione.

Incolliamo qui il nome del mondo.

Ora cerchiamo il parametro "level-seed" e incolliamo il seed del mondo.

Fatto! Il mondo è stato importato.

Passo 5.2: Abilitiamo e configuriamo la Whitelist

Se vogliamo limitare l'accesso al server alle sole persone che conosciamo, dobbiamo impostare il parametro "white-list" su "true".

Ora dobbiamo avviare il server e digitare questo comando: "/whitelist add [Giocatore]" e così per ogni player a cui vogliamo dare il permesso di entrare.

Una volta fatto digitiamo "/whitelist list" e verifichiamo che tutto sia corretto.

Passo 5.3: Rendiamoci operatori

Questa operazione è più facile farla che spiegarla. Sappi solo che gli operatori possono cambiare la gamemode, bannare ed espellere gli altri giocatori. Ecco il comando:

/op [Giocatore]

Per rimuovere un operatore:

/deop [Giocatore]

Passo 6: Apriamo le porte del router

Attenzione: effettua questa operazione seguendo alla lettera le mie istruzioni.

Attenzione: in casa mia c'è una Vodafone Station Revolution. Se non hai anche tu un router simile ti consiglio di cercare altre guide su internet. Se invece hai già fatto operazioni simili, prova a seguire le mie istruzioni.

Per aprire il pannello di controllo del tuo router basta seguire questo link per modem generici, o questo se hai una vodafone station.

Ora devi cercare le impostazioni per la condivisione delle porte. Nella Vodafone Station basta seguire questo link.

Una volta aperta la pagina premi il pulsante "+" e configura la condivisione in questo modo:

  • Servizio: TCP
  • Indirizzo IP locale: L'indirizzo 192.168.1.x del computer dove hai installato il server. Generalmente viente ottenuto in automatico.
  • Tipo porte: Porta
  • Porta pubblica: 25565
  • Porta locale: 25565

Una volta salvato, premi nuovamente il pulsante "+" e configura la porta così:

  • Servizio: UDP
  • Indirizzo IP locale: L'indirizzo 192.168.1.x del computer dove hai installato il server. Generalmente viente ottenuto in automatico.
  • Tipo porte: Porta
  • Porta pubblica: 25565
  • Porta locale: 25565

Attenzione: se hai installato sul tuo PC un firewall potrebbe essere necessario eseguire questa operazione anche su quest'ultimo. Se invece non hai installato alcun firewall, devi eseguire questa configurazione direttamente su Windows, visto che ha un suo Firewall predefinito.

Passo 7: Scopriamo l'IP da mandare agli utenti che devono entrare nel server

Attenzione: Puoi saltare questo passo integralmente se vuoi leggere questa mia guida, ovviamente pubblicata su Minecraft Italia.

Ovviamente, per entrare nel server è necessario un IP da condividere con gli amici.

Andiamo su questo sito e copiamo l'IP che vediamo in alto. Questo è l'IP che dovremo comunicare ai nostri amici.

Passo 8: Condividiamo il server con la comunità di Minecraft Italia

Se hai appena utilizzato la mia guida per aprire un server pubblico, il mio consiglio più caloroso è di aggiungere il server su Minecraft-Italia.

Per prima cosa è necessaro andare su questo sito e selezioniamo "Minecraft PC/MAC".

Accettiamo il regolamento e proseguiamo. Attenzione: prima di accettare il regolamento leggilo e memorizzalo.

Impostiamo ora il nome del server e l'IP che avevamo ottenuto prima. Ricorda sempre che se vuoi un Hostname devi leggere questa guida.

Ora crea la pagina del tuo server ricordando bene il regolamento che avevi accettato.

Una volta finito, puoi richiedere l'approvazione.

PERFETTO, HAI FINITO!

Ora è possibile utilizzare il tuo server Vanilla!

Se hai qualche problema, sentiti libero di contattarmi via PM per chiedere aiuto. Se invece questa guida ti è stata utile, ti consiglio di fare un salto sul mio blog: trovarai molti trucchi e programmi utili per Windows (qui il sito).

Ovviamente, sempre se questa guida ti è stata utile, è molto gradita una piccola donazione: Dona ora

Scarica la guida in PDF da qui!

Commenti

Accedi per commentare.

Commenta per primo!

Link sponsorizzati